29 settembre 2016

Ma insomma, si può sapere dove finiscono le Alpi?

Il fascismo mise in giro l'idea farlocca che le Alpi finiscano al Monte Nevoso (in sloveno Snežnik, metri 1.796). Ma in realtà l'ultima cima si trova un ventina di chilometri ancora più a sud-est e in croato si chiama Risnjak ("monte delle linci", metri 1.528). Fu autolesionismo o calcolato opportunismo?
Risnjak Monte delle Linci
"Era stato il fascismo a imbrogliare le carte. Sul Nevoso arrivava il confine
del primo dopoguerra, e poichè all'epoca le Alpi erano state reclutate non
tanto per  produrre formaggi d'alpeggio quanto per fare da sentinelle della
nazione, la carta fisica e quella politica dovettero per forza coincidere."
(Paolo Rumiz, "La leggenda dei monti naviganti",
Giangiacomo Feltrinelli
Editore, Milano, 2007, pag. 23.)
Geograficamente parlando, lo spartiacque con il bacino danubiano che segna il termi-ne delle Alpi è situato al Passo di Vrata (m 879) il quale si trova ancora un po' più a sud-est e il cui nome non è sempre riportato in cartografia.
Forse per questo viene spesso confuso con un altro passo: la Porta Liburnica, che invece segna l'inizio geografico della Dalmazia, un passo che in croato si chiama Vratnik e che segna anche l'inizio della catena del Velebit/Alpi Bebie.
Il toponimo italiano, che contiene la parola "Alpi" contribuisce ad aumentare
la confusione.
Il massiccio del monte Risnjak si distingue chiaramente dal verde dei boschi montani per via del bianco luminoso delle sue rocce.
Si alza 1.528 m sopra la baia del Quarnero. Può essere raggiunto in un'oretta di cammino da Gornje Jelenie dopo essersi portati lungo la strada parzialmente lastricata fino in località Medvjeda Vrata.
----------------------------------------------------------------------------
Il rifugio sotto la cima del Monte Risnjak in località Smrekovac è stata la prima struttura ad offrire una sistemazione ai visitatori della montagna. Venne costruita dal nobile Turn-Taxis per sè stesso. La costruzione venne iniziata nel 1931 e il 18 Settembre del 1932 venne ufficialmente inaugurato il rifugio "Doctor Josip Schlosser Klekovski". Dalla sua apertura ad oggi ha subito diverse ristrutturazioni, la più grande delle quali, completata nel 1988, diede al rifugio il suo aspetto attuale. Il rifugio è stato gestito dal club alpino croato fino al 1991 quando è subentrata nella gestione l’amministrazione del parco nazionale.

Nessun commento:

Posta un commento