16 ottobre 2012

Le salsicce slovene alla piastra

Nei paesi della ex-Jugoslavija si mangia ancora (per adesso) meglio che da noi, almeno per la qualità di base degli alimenti.
kamnjska klobasa
La stessa salsiccia ha numerose varianti locali, spesso frutto di mero or-
goglio campanilistico. Oltre alla classica kranjska (di Kranj) troviamo
così la kamnjska (di Kamnik) e la Gorenjska (dell'Alta Carniola). Ma in
realtà sono tutte figlie della Kajzarska klobasa (salsiccia del Kaiser).
Così anche le salsicce "basiche" mantengono gusti e sapori che qui abbiamo perduto da qualche decennio.
E' il caso della slovena domača klobasa (salsiccia casereccia molto grassa, fatta in casa secondo la tradizione alpina).
Oggi è rintracciabile in qualsiasi supermercato di confine.
La troveremo più velocemente cercandola col suo nome geografico più conosciuto, kranjska klobasa, salsiccia di Kranj.
Kajzarska klobasa
La Kajzarska klobasa (=Kaiser Wurst, ossia salsiccia dell'imperatore). E' il nome popolare generico per le salsicce fatte in casa dai contadini e in uso presso tutti i ceti sociali. Corrisponde al popolare Haus Wurst tirolese: Più conservabile della luganega trentina fresca, necessita però di un ciclo di cottura e quindi non può essere mangiata "al tagliere".

Nessun commento:

Posta un commento