14 febbraio 2017

La kastradina di montone

Dall'entroterra dalmata proviene la popolare kastradina, una zuppa di verdure fatta con la carne di montone castrato, essiccata e affumicata.
kastradina castradina
Kastradina: a base di carne di pecora seccata e affumicata, messa via per
i lunghi e freddi mesi invernali sferzati dalla bora.
Verza e carne secca, gli ingre-dienti di base sono pochi e an-che semplici ma questo è un piatto che  richiede una lunga preparazione, praticamente impossibile da fare oggi: servirebbe una babica in servizio permanente dietro i fornelli di casa!
kastradina castradina
La castradina di montone al mercato di Rialto. Ogni 21 novembre Venezia
omaggia i marinai dalmati che assicurarono l'approvvigionamento della
città durante la grande peste del 1630 (sì, quella del Manzoni).
Quasi scomparsa dalle trattorie, sopravvive però a Venezia, dove si mangia il giorno della Madonna della Salute, in omaggio ai Dalmati, che durante il periodo di iso-lamento per la grande peste del 1630 erano stati gli unici a rifornire di cibo la città.
I veneziani per quell'anno mangiarono solo carne di montone che avevano imparato a conservare con la salmistratura. La chiesa della Madonna della Salute fu costruita per ringraziare la Madonna di aver messo fine alla peste.

Nessun commento:

Posta un commento